Accesso rapido:

Pittori e patrioti (2011) / Lo sbarco di Garibaldi e dei suoi Cacciatori delle Alpi a Sesto Calende il 23 maggio 1859

La composizione è caratterizzata dalla presenza di oltre settanta personaggi resi con un preciso realismo documentario. L'autore, fervente patriota già sulle barricate di Milano nel marzo 1848 fissa con scrupolo ritrattistico i protagonisti dello sbarco, i volti e le figure di settantatré volontari garibaldini, descritti nell'attimo in cui i barconi attraccano nel porticciolo. Una legenda numerata sul retro della tela svela l'identità dei patrioti: Nino Bixio, i generali Medici, Sacchi e Cosenz, il mantovano Chiassi, i pittori Sebastiano De Albertis, Girolamo Induno e lo stesso Pagliano, il bergamasco Francesco Nullo, il medico Agostino Bertani  e il collega patriota Malachia De Cristoforis. A sinistra Ippolito Nievo, ritratto tra i garibaldini nonostante fosse morto ormai da 5 anni, un omaggio dell’artista al ricordo del valoroso patriota, idealmente presente in uno dei momenti salienti del cammino verso l’unità. 

Eleuterio Pagliano, Lo sbarco di Garibaldi e dei suoi cacciatori delle Alpi a Sesto Calende il 23 maggio 1859, 1865, olio su tela, Varese, Musei Civici

Autore: Eleuterio Pagliano
11995 visualizzazioni
Voto medio: Voto medio: 3.5/5 (tot voti: 2)
Share |